sabato 18 luglio 2009

BIBITE ENERGETICHE : NON SERVONO, ANZI INGRASSANO !

Sport drink : vediamo il grande tennista che, fra un set e l'altro, si
disseta con la sua bottiglietta magica ed è subito di nuovo
concentrato e pimpante.Oppure i giocatori di basket e di calcio che
approfittano di ogni piccola sosta per mandar giù qualche sorso e
ritemprarsi dalla fatica. E pensiamo subito : se fanno così bene a
loro che fanno sforzi fisici così prolungati, figuriamoci a noi che al
massimo ci concediamo una corsetta, una partita a calcetto o un'ora di
palestra. E così riempiamo disinvolatamente i borsoni di questi drink
colorati e dai nomi accattivanti e molte mamme li danno anche ai figli
per dissetarli dopo la danza o il calcetto. In realtà, secondo gli
esperti, queste bibite non servono a niente, anzi possono essere
dannose. Per riequilibrare l'organismo dopo uno sforzo fisico o una
prolungata esposizione al clima caldo di questi giorni bastano acqua
naturale e qualche frutto. La più famosa di queste bibite sportive è
il Gatorade,la prima apparsa in Italia,poi sulla sua scia sono
comparsi sul mercato sport drink di ogni marca, comprese quelle della
grande distribuzione. Il contenuto è pressocchè identico : zucchero,
che porta ad ingrassare e aumenta il livello di glicemia nel sangue,
sale, che causa ritenzione idrica e coloranti, soprattutto quelli
appartenenti alla "lista nera" che renderebbero iperattivi i bambini.
Certo contengono anche sali minerali ma in quantità notevolmente
inferiore a quella di un qualsiasi frutto. Inoltre, particolare non
irrilevante, sono abbastanza cari.
I medici sportivi lo affrmano da sempre : queste bibite sevono solo a
quei professionisti che durante una gara, ovviamente, non possono
assumere altro. Per i comuni mortali e, soprattutto per i bambini,
bastano acqua o spremute d'arancia. E comunque non serve bere questi
drink dopo lo sport, ma durante. Dopo, per ritemprarsi, meglio fare
uno spuntino con un panino e bere acqua. Certo è molto trendy estrarre
dalla borsa le nostre belle bottigliette, in palestra o sulla
spiaggia, ma non fa bne alla salute e al portafogli e vanifica gli
forzi che facciamo per dimagrire sfiancandoci in palestra o
affamandoci con le diete.

domenica 5 luglio 2009

FreeMind e le mappe mentali

FreeMind è un programma open source per creare facilmente le cosiddette mappe mentali.
Ma cosa sono le mappe mentali?
Le mappe mentali non sono niente altro che rappresentazioni grafiche del pensiero umano.
la teoria delle mappe mentali è del cognitivista Tony Buzan.
Ottime per gli studenti, per chi vuole pianificare un progetto o anche solo per prendere appunti le mappe mentali rappresentano un qualcosa di assolutamente utile e da approfondire.
FreeMind (scarica)è di facile comprensione e aiuta chi volesse provare a utilizzare le mappe.
Inutile sottolineare che il programma è free.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...